giovedì 8 aprile 2010

Voglio dire bastaaaaaaaa!



Basta sono stanca, mi chiedo quando l’essere umano metterà la ragione.

Forse hanno ragione le profezie che dicono che nel 2012 ci sarà la fine del mondo conosciuto, ormai viviamo in mondo di Sodoma e Gomorra.

E’ diventato tutto uno schifo, una violenza sessuale ad una donna ad un bambino non scandalizza più nessuno sono diventate notizie ormai normali la gente si è assuefatta.

Un omicidio che vuoi che sia è come schiacciare una mosca, se lo commetti tanto sei fuori per buona condotta anche se ti prendi l’ergastolo, mi chiedo che insegnamento diamo alle nuove generazioni, e non voglio entrare nel turbinio scorretto e schifoso della politica.

Le famiglie sono ridotte alla fame, l’immagine oggi è di un borsello aperto dove i ricchi ficcano le mani dentro a prendere il rimasto… si tutelano i delinquenti e gli onesti rimangono allo sbando come posso spiegare ai miei figli che non si deve rubare, non si deve prendere le cose degli altri, quando i "potenti" lo fanno e poi lo legalizzano?.

E vogliamo parlare della televisione? I programmi decenti si contano sulla punta delle dita il resto è un inneggiare alla violenza ed alla disonestà… come possiamo vedere un futuro migliore? Ho proprio paura di una mano divina che di nuovo tolga il libero arbitrio e faccia un repulisti completo.

Ho paura per i miei figli e per tutti i bambini del mondo che sono le anime innocenti che subiscono tutto questo per poi?? Diventare peggio?!.

Per il momento cerco di insegnare ai miei figli quello che reputo giusto ma poi chissà dovrò solo sperare?!? Le cose miglioreranno??

Non approfondisco oltre il mio urlo di dolore e rabbia, scusate se vi rendo partecipe di questo.

Irene

5 commenti:

miro. Shabby e dintorni. ha detto...

Ero su "ore liete" quando l'occhio mi è caduto su questo leone arrabbiato.
Hai perfettamente ragione Irene, le tue considerazioni le faccio anche io e sinceramente vedo poche vie d'uscita, la situazione è generalizzata e mi chiedo: ma è sempre stato così oppure oggi l'informazione gira più velocemente e siamo solo più consapevoli?
Se si hanno bambini piccoli come i tuoi la paura è maggiore, loro sono dei libri bianchi su cui c'è tutto da scrivere.
Io ne sono venuta un po' fuori, visto che mia figlia è ormai grande (ha 26 anni), ma ho lavorato tanto sai, per insegnarle il rispetto soprattutto verso i più deboli e sono contenta del mio lavoro, quello che ho seminato negli anni passati oggi si vede.
Ricordo, durante la sua adolescenza, quando era tutta una contestazione, tutto un contraddire ciò che io dicevo, ma la mia più grande soddisfazione l'ho avuta una volta in cui l'ho sentita chiacchierare al telefono con uno o una dei suoi amici e stava ripetendo un mio concetto pari pari (che fino ad un attimo prima aveva contestato) spacciandolo per suo. Lì ho capito che avevo vinto!
Oggi posso dire che è una agazza "sana", che studia infermieristica e fa la volontaria in croce rossa, certo se collaborasse un po' di più in casa non mi dispiacerebbe, il motivo delle nostre discussioni oggi è solo il suo disordine, ma lei dice che ci si ritrova, beata lei, io vado in confusione!!!

Tutto questo per dirti di continuare così, è faticoso ma prima o poi il risultato si vede e loro saranno strutturati ad affrontare il mondo che è stato, è, e sarà sempre difficile!!!

Ho scritto senza rileggere, scusa se c'è qualche errore o se la forma non è delle migliori.

Un grosso bacio

minire71 ha detto...

Grazie Rosa cara, le tue parole mi danno un briciolo di speranza che il lavoro che sto facendo con loro e quello che hai fatto tu possa portare dei piccoli cambiamenti positivi. A volte sai si è presi dallo sconforto perchè non si vede più il bello della vita ma solo le brutture quotidiane amplificate, forse hai ragione l'informazione ci rende più consapevoli in confronto a una volta.
Grazie ancora.

Un abbraccio Irene

Maddy ha detto...

Già.
Le "alte sfere" sono le prime ad essere pregne di criminali. Con la differenza che sono legalizzati. Da altri criminali.

Troppo spesso si accosta il nome di un delinquentello, o bullo che dir si voglia, all'appartenenza ad una "buona famiglia". Che altrettanto spesso (non voglio dire "sempre" x non apparire supponente) di buono avrà senz'altro il conto in banca, una bella casa, una bella macchina, bei vestiti, buon lavoro, ma un SANO e RESPONSABILE rapporto con la prole? (...).

Persino nelle costruzioni edili è subdolamente entrata un'infida forma di razzismo: vedasi "condomini SIGNORILI" ( ?!?!? ), neanche esistessere cittadini di serie A, B o C, e restiamo nell'ambito della nostra Italia, senza menzionare gli extracomunitari, che peraltro, come tra noi italiani, contano individui esecrabili come pure persone molto più nobili d'animo di chi con la propria spocchia si crede migliore.

E vai col tango, ci sarebbe da star qui a far le ragnatele tra noi e la sedia, nel tentativo d'enumerare tutte le vergogne del genere umano.

Ora, tu ti chiedi cosa dovremmo insegnare ai piccoli quando il mondo è ormai così prevaricatore e in molti casi irrimediabilmente (per propria esclusiva volontà, nb.) marcio.
La mia risposta: insegnargli a contrastare lo schifo. A far la differenza. Farli sentire amati, CONSIDERATI DAVVERO e NON "sbolognati" in bocca all'orco riempiendoli d'ogni bene materiale e svuotandoli in parallelo del calore umano prettamente genitoriale e di quei valori umani indispensabili ad aprir loro VERAMENTE gli occhi davanti a quel che la società propone; tutelarli dalla gentaglia mettendosi in gioco in prima persona, facendo da apripista, formando loro una coscienza morale e civile dandogli le informazioni (il più possibile obiettive)su ciò che di giusto e/o di sbagliato si è a conoscenza INSEGNANDOGLI COSI' ciò che hanno il LEGITTIMO diritto d'imparare, cioè a distinguere IN AUTONOMIA cosa E' bene e cosa NON lo è. Ritengo inoltre fondamentale alimentare giorno x giorno, senza stancarsi mai, le LORO - e non "altrui" - potenzialità positive, rafforzandone autostima , obiettività e coscienza d'una giustizia GIUSTA al di là delle fregnacce ipocrite/patinate (= false e lesive dell'umana dignità) di radio, tv, internet, politica e quant'altro di disedificante oggi costituisca la nostra ("nostra"?!?!?) quotidianità.

Non ti scoraggiare, Ire: come dissi un giorno a Sarah, la luce vince empre sulle tenebre. Ma bisogna premurarsi di riparare la fiaccola dalle folate di vento con un muro di cemento armato: il muro d'una consapevole, tenace, ferrea volontà. Per amore del mondo e della vita che NOI vogliamo, per noi e per i cuccioli che alla vita si affacciano, a discapito degli infami:
e NON viceversa. MAI.

(Perdonami, ma proprio non so essere concisa...e quando m'infervoro, peggioro).

Ti abbraccio come sempre, sperando d'essere riuscita a trasmetterti almeno in parte questo fervore.

Ciao, tesoro

Maddy

rosa ha detto...

Ciao Irene, hai ragione ad arrabbiarti, siamo circondati dalle schifezze, Miro e Maddy, sono state efficacissime nel dire quello che penso anch'io e non ripeto, concordo pienamente, piu' che altro bisogna imparare a difendersi, perche' noi ragioniamo "da puri" e pensiamo che anche gli altri ragionino così, invece a suon di batoste ci accorgiamo del contrario...si forma a questo punto la famosa "corazza" che ci tutela un po', noi facciamo nel nostro piccolo quello che riteniamo giusto, sperando che l'esempio serva a far capire ai nostri figli la differenza, le basi sono importanti... ciao a tutte bacio

Pagnottina ha detto...

Ciao Irene sono profonde le tue considerazioni! Leggo di te, della semplicità e dolcezza con la tua bimba nell'affrontare i discorsi "seri", di come affronti le cose di tutti i giorni, degli alti e bassi..
E mi accorgo che in questo mondo, per fortuna siamo in tanti ad essere così, a volere che qualcosa cambi in meglio. Ci sono giorni in cui tutto sembra chiaro, tutto sorride, anche il sole e altri pieni solo di preoccupazione e angosce. Non mi decido ancora ad avere un bimbo perchè mi pesa il pensiero del futuro e ormai ne ho 40 di anni. E più vado avanti e più non ho voglia di pensarci.... Ma la vita va affrontata ogni giorno e con buoni propositi, sempre. Un bacio e lieta d'averti incontrata ;D
Grazie del tuo commento da Lallaby la coccinella ;D