martedì 24 novembre 2009

Ingeunità di bambino.



Che bello essere bambini,

l'altro giorno mentre portavo a scuola materna la mia bimba abbiamo intavolato un discorso "serio", premetto che sta facendo l'ultimo anno di scuola materna quindi pre calcolo e pre scrittura.

- Lei: Mamma non ho voglia di andare a scuola.

- Io: Tesoro mi spiace ma ci devi andare altrimenti come fai ad imparare tante cose che ti serviranno come leggere e contare.

-Lei: ma io non ci voglio andare.

-Io: ma se non ci vai stai a casa da sola, anche mamma non ha voglia di andare a lavorare ma ci deve andare.

-Lei: tu stai a casa con me così non sto sola.

-Io: tesoro ma io devo andare a lavorare altrimenti mamma non può compare la pappa, i vestiti ed i giocattoli.

-Lei con il suo candore: Mamma facciamo una cosa io ti do i miei soldini così tu stai a casa con me.

Giuro mi ha fatto venire le lacrime agli occhi per il suo candore e la sua semplicità nel risolvere i problemi, a differenza di noi adulti che complichiamo le cose semplici.

Dopo ho dovuto spiegarle che se ha dei soldini da parte è perchè mamma li risparmia per loro ma non ho voluto andare a fondo a spiegare tutte le problematiche della vita.

Sarebbe bello che anche noi adulti tornassimo un po' bambini per provare a risolvere i problemi della vita con più semplicita.

Un abbraccio Irene

2 commenti:

Lory ha detto...

Io dico sempre che a volte bisogna imparare dai bambini...non farci tante menate per delle cavolate!!!
Un paio di anni fa mio figlio che ora ha quasi 11 anni, mi dice...mamma....sai quanti soldi ho?? 100 euro nella cassettina e se vuoi te li presto per comperare la casa!!!!
impariamo dai bambini.!!!!

minire71 ha detto...

Sante parole Lory e grazie per essere passata di qui.
Baci Ire