martedì 16 marzo 2010

Da Dr. Uomo a Mister Automobilista come si trasformano alla guida...


Basta sono stufa di sentire dire che le donne guidano male…….

Non si deve fare ti tutta erba un fascio, soprattutto vedendo certi signori uomini alla guida.

Secondo me esistono solo due categorie di guidatori, quelli che guidano bene ed usano prudenza e quelli che guidano male e si credono i padroni della strada, in queste due categorie non esiste uomo donna ma sono entrambi uguali.

Ultimamente mi sono capitati alcuni episodi che solo che ti fanno venire voglia di improperare contro l’automobilista che commette infrazione.

Ep. 1 .. Piove a dirotto acqua sulla strada visibilità ridotta, viaggi sulla statale ai 70 km/h (e già rischi) e trovi il “ cretino” che ti arriva al c… dell’auto e poi sorpassa in curva, facendo sbandare chi arriva dall’altra parte con il rischio di far fare un frontale a chi sopraggiunge dietro di lui, ma se hai fretta alzati prima, se sei in ritardo ammazzati tu e non far rischiare gli altri…

Ep. 2 … Fermi al semaforo, se sei la prima e non hai i riflessi di un pilota di formula 1 ti senti subito trombettare alle spalle, ma se hai questa fretta usa un aereo, il bello che ti sorpassano e poi immancabilmente te li trovi davanti in coda, tutta questa agitazione per fermarti come mi sono fermata io mah….

Ep. 3 …Caro automobilista uomo ricordati che la strada non è una pista da rally, no almeno tutti i giorni e quindi non sentirti autorizzato a sorpassare zizzagando o semplicemente pensando che le strade di collina siano a senso unico e quindi pensi che facendo una curva in pieno centro strada non arrivi nessuno dall’altra parte che rischia di ammazzarsi andando giù da un fosse per evitarti.

Questi sono alcuni episodi senza contare i due incidenti che ho avuto grazie a due maschietti distratti che hanno pensato bene di usare la mia auto come un autoscontro.

Ricordate che ogni giorno può essere l’ultimo e che l’auto oltre ad essere un mezzo di trasporto è anche un arma impropria, non viaggiamo pensando di essere immuni agli incidenti purtroppo non è così la vita è così breve quindi evitiamo di accorciarcela da soli…..

Spero che questo faccia riflettere le persone prima di mettersi alla guida, purtroppo ho già visto troppe vite spezzate dall’auto e non faccio parte della croce rossa.

Baci Irene


ps. foto trovata su internet

2 commenti:

teddy bears Marin to Venice ha detto...

Adoro come te la natura e gli animali....esseri degni di tutto l'amore possibile.....a volte più degli esseri "umani "

Baci
Rosarita

alessandra ha detto...

fra una pulizia e l'altra (panf panf..) sono venuta a trovarti finalmente!Hai detto bene, giusta riflessione, la vita è una e non vale la pena rischiare sempre x la ns maledetta fretta! Chissà quanta gente se potesse tornerebbe indietro...Negli ultimi mesi mi sto muovendo in autobus, perchè a volte mi viene persino la claustrofobia x il traffico e la prepotenza di certi automobilisti...oggi per es. è una di quelle giornate, devo far visita ai miei e ci andrò in autobus...Tempo permettendo verrò a trovarti ogni tanto....sono talmente incasinata..........un bacio e complimenti x il blog e ah! metti il riquadrino con la mia foto, io non riesco, e ho visto che ho parecchie omonime....baci baci, a stasera da Sarah....Scappoooooooooo!!!!